Caorle-Venezia-Hotel-Vendita-HC301

Mar 30, 2013   //   by Master   //   Alberghi-in-Vendita, Caorle, hotel en venta europa, Hotel for sale Europe, Hotel for sale Italy, Hotel Vendita, Hotel Vendita Veneto, Hotel Verkauf Europa, Hôtels à vendre europe, Immobili in Vendita, Mare Adriatico  //  Commenti disabilitati su Caorle-Venezia-Hotel-Vendita-HC301

L’hotel in vendita è uno dei più rappresentativi della città di Caorle, vicino a Venezia.

La cittadina di mare è ricca di storia e il suo centro cittadino offre scorci davvero suggestivi, si affaccia sul mare e ha un caratteristico porto canale. La città offre molto anche al turista più esigente. Caorle dispone di due grandi spiagge una a levante e l’altra a ponente, dove si affacciano le molte strutture ricettive. L’hotel offre camere molto spaziose e ben arredate, un ristorante di ottimo livello, un grande salone per lettura e relax, bar, veranda e sala colazioni oltre alla sala da pranzo, due ascensori servono la grande struttura sempre molto curata e aggiornata, piscina e spazio riservato in spiaggia che è poco distante dall’hotel, parcheggio. La proprietà dispone anche di un progetto di ampliamento del numero di camere, un parcheggio più grande e una piscina sopraelevata e una grande terrazza. La richiesta è in linea con ciò che viene offerto, sia per il numero di presenze che per la qualità della struttura, ma non va oltre i prezzi di mercato. RifHC301.

classe energ G 400kw/mq anno                                      home                                           vedi la zona

Il turismo veneto è composto in maniera prevalente da un flusso straniero: nel 2010 costituisce il 60,4% delle presenze complessive. La crescita del turismo internazionale è ripresa, dopo il periodo di stasi degli anni scorsi e ora si conferma superiore a quella del turismo domestico (+2,3% contro -1,8%). La graduatoria delle provenienze straniere vede un incremento di presenze delle nazionalità che da anni occupano le primissime posizioni: tedeschi (+0,5%), austriaci (+0,7%), francesi (+2,4%), svizzeri (+3,4%), danesi (+2%) e spagnoli (+1,9%). Gli americani, che nel 2009 erano diminuiti quasi del 10%, avendo subito più pesantemente gli effetti della crisi economica globale, ricominciano ad aumentare (+1,7%). Continua inoltre la scalata di Russia (+29%), Giappone (+4,9%) e Cina (+25,3%), che giungono rispettivamente al 14°, 15° e 17° posto. Cinesi e giapponesi prediligono la visita alle città d’arte, dove si concentra il 94% delle presenze.

Comments are closed.